Claudio Santini: “Cerco di mettere a disposizione della squadra corsa e sacrificio”

27.12.2018 13:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 85 volte
Claudio Santini
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Claudio Santini

Un assist ed un gol. Per un attaccante è il massimo, soprattutto quando le giocate sono decisive per ritrovare la vittoria. Claudio Santini, al termine del match vinto dall'Alessandria per 2-1 a Chiavari con l’Albissola, ha commentato così in conferenza stampa.

Cerco sempre di fare partite così – si ascolta nel video messo a disposizione dall’Ufficio Stampa dell’Alessandria – a volte non è possibile, ma cerco di mettere sempre a disposizione della squadra la mia corsa ed il mio sacrificio. Oggi sono anche riuscito a fare l’assist per Sartore e sono contento”.

Vittoria arrivata, dopo due mesi, senza troppe sofferenze nonostante la rete di Damonte. “Sicuramente era una partita chiusa, anche se un gol può sempre mettere in difficoltà. Viene sempre la paura di non portarla a casa, ci era già capitato. Ma siamo stati bravi a starci con la testa fino all’ultimo minuto riuscendo a portare a casa un risultato pieno che ci mancava e del quale avevamo bisogno anche a livello di morale per il gruppo”.

L’Alessandria ha chiuso il girone d’andata a 20 punti. “Qualche punto manca, ma non dobbiamo stare a pensarci. Dobbiamo partire da qui, siamo consci di questo e credo che il girone di ritorno possa essere diverso da quello di andata e ci potremo togliere grandi soddisfazioni. Ne sono convinto”.

In chiusura Santini si proietta sul confronto con la Juventus U23 in programma domenica prossima al ‘Moccagatta’. “Sarà una partita bella da giocare. Noi siamo pronti e spero arrivi finalmente una gioia per i nostri tifosi. Lo meritano e non vogliamo tanto dargliela. In casa facciamo più fatica, non so per quale motivo, ma siamo sicuri che arriverà”.