Carrarese-Alessandria 1-1. Le pagelle dei grigi

09.03.2019 17:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Manuel De Luca
Manuel De Luca

L’Alessandria esce indenne dallo stadio ‘Dei Marmi’ di Carrara (leggi anche Carrarese-Alessandria 1-1, buon punto per i grigi di Colombo) nonostante le molte assenze. Queste le nostre pagelle.

Pop 6,5: attento per tutto l’arco della gara, è bravo e fortunato in un paio di frangenti. 

Sbampato 6: limita al meglio le amnesie e contiene gli esperti attaccanti avversari.   

Prestia 6,5: nel recupero regala una palla Maccarone che poteva costare il risultato. Per il resto prova autoritaria e convincente. 

Delvino 6: rimedia il giallo in apertura, ma ha la lucidità per non risentirne.

Sartore 6: tenta qualche accelerazione, non sempre vincente. Sostituito nel momento in cui è necessario serrare le fila (dal 66’ Zogkos 6: subentra per dare manforte alla difesa e svolge il suo compito con abnegazione, pur con qualche sbavatura).

Checchin 6,5: molto interessanti le sue verticalizzazioni, si presta anche al lavoro di interdizione. Un po’ meno fluido nel giro palla.

Maltese 6,5: chiude con i crampi a testimonianza dei chilometri macinati. Elegante in alcune giocate, come quando mette in porta Coralli che non sfrutta.

Gemignani 6: nella prima fase della gara è uno dei migliori, poi paga alla distanza e lascia il campo claudicante (dal 73’ Gerace 6: costretto a sacrificarsi sulla corsia di destra, ingaggia duelli generazionali con Scaglia e risponde presente).

Bellazzini 6: cerca di raccordare centrocampo ed attacco con alterne fortune. In campo per onor di firma nei minuti finali.

De Luca 7: senza la marcatura sarebbe stata la normale prestazione di un attaccante generoso. Ma la splendida rete messa a segno, l’ottava in campionato, gli vale la palma del migliore in campo per i grigi (dal 66’ Akammadu 6: fa il suo ingresso in campo per provare a sfruttare le ripartenze, riuscendo a mettere in ambasce la difesa dei padroni di casa).

Santini 5,5: poco brillante, non fornisce un apporto concreto ai tentativi di attacco. Mister Colombo se ne avvede e lo sostituisce per primo (dal 54’ Coralli 5: non è al meglio fisicamente e lo dimostra. Pesa, tra l’altro, un’occasione d’oro sprecata ad una decina di minuti dal termine).