Angelo Gregucci: “Mi aspetto una grande prestazione a Cosenza”

29.09.2020 11:00 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Angelo Gregucci
Angelo Gregucci

Archiviato il pareggio di Pistoia nell’esordio di campionato, l’Alessandria si appresta ad affrontare la trasferta di Cosenza dove giocherà domani la gara del secondo turno di Coppa Italia. Alla vigilia del confronto il tecnico dei grigi Angelo Gregucci ha incontrato i media in videoconferenza. Queste le sue parole.

Sono focalizzato sui miei giocatori. Abbiamo davanti tantissime partite ravvicinate e l’obiettivo è quello di far entrare in condizioni atletiche i tanti nuovi arrivati. Non possiamo pianificare lavoro, ma possiamo migliorare la nostra condizione atletica giocando le partite”.

Pestia era già assente a Pistoia, mentre Pisseri è uscito malconcio dalla gara con i toscani. Inoltre il nuovo arrivati Stijepovic non sarà a disposizione per il rispetto dei protocolli sanitari. “Per gli infortunati saranno i medici a darmi l’orizzonte. Stijepovic invece devi ultimare il protocollo prima di potersi mettere a disposizione… Ma non è un problema, eravamo preparati a questo tipo di situazione. Stijepovic e Mora, per esempio, non avranno molti allenamenti a disposizione perciò cercheranno la condizione con le partite”.

Ho chiesto i ragazzi di migliorare la gestione degli ultimi 10’ di gara - ha proseguito Gregucci riferendosi alla partita di Pistoia - migliorando la lettura del match. E poi ho chiesto di essere più spietati e lucidi quando è il momento di chiudere le partite. In sostanza ho chiesto maturità per affrontare il campionato in maniera importante. Anche perché quello è l’obiettivo principe. Ma a me piace ben figurare, perciò a Cosenza mi aspetto una prova gagliarda. Le partite ci serviranno anche per conoscere meglio i nuovi giocatori, che hanno dato la loro totale disponibilità e per questo vanno lodati”.

Il Cosenza è una squadra di categoria superiore - ha aggiunto il tecnico grigio parlando degli avversari - come tutti anche loro devono ultimare la conoscenza con i nuovi acquisti. Non dimentichiamo che siamo all’ultima settimana di un mercato ancor più complicato del solito. Perciò una squadra che ha uno zoccolo duro dal quale partire, in qualunque categoria, è una squadra avvantaggiata”.

L’obiettivo dell’Alessandria è certamente il campionato. Ma la Coppa Italia, per una serie di motivi, ha grande importanza. “Io tengo a fare bene persino le amichevoli, io vorrei vincere tutto… E questo deve dare un certo tipo di mentalità alla squadra, che sfoci anche nell’autostima per i giocatori. In questo modo possono spostare più avanti i loro limiti. Io non mi sono mai posto limiti alle ambizioni, perciò questa partita per me è importantissima, apre scenari. E chi la giocherà andrà sotto attente valutazioni, visto che dovremmo giudicare in fretta. Noi dobbiamo essere i protagonisti di questa stagione e rimanere davanti in campionato, perciò voglio conoscere le qualità non solo sportive dei miei giocatori e quindi li esorto a fare una grande prestazione a Cosenza - ha concluso Gregucci - l’obiettivo è quello di vincere”.