Angelo Gregucci: “Dobbiamo completare l’organico"

13.09.2020 08:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Angelo Gregucci: “Dobbiamo completare l’organico"

Al termine dell’amichevole giocata ieri dall’Alessandria al Centro Michelin di Spinetta Marengo (leggi anche Amichevole Alessandria-Albinoleffe 0-0, i grigi non pungono) il tecnico dei grigi Angelo Gregucci ha incontrato la stampa in videoconferenza. Queste le sue considerazioni.

È stato un test di allenamento finalizzato a far progredire la condizione di tutti. Al momento abbiamo la problematica di uniformare il carico. Ci sono nuovi giocatori, perciò bisogna assemblare il tutto. Per esempio abbiamo Celia con la febbre ed altre cose da mettere a punto… Per quanto riguarda il lavoro e la condizione atletica abbiamo affrontato una squadra di pari categoria, squadra ostica che sa correre bene. Perciò dico che abbiamo fatto un buon allenamento”.

Oltre a Celia anche Parodi non è stato inserito in distinta. “Nella gestione di una preparazione all’interno della quale ci sono molti allenamenti ci sono carichi da smaltire. Lui ha un leggero affaticamento, spero nulla di grave, quindi è stato tenuto precauzionalmente a riposo”.

Casarini, invece, è stato nuovamente proposto sulla corsia esterna di destra. “In questo momento su quella fascia non c’è nessuno. L’abnegazione di Casarini, che si sta sacrificando per la squadra, è quella di andare lì e cercare di darci una mano. Sicuramente in quella zona di campo dovremo andare a prendere un altro calciatore. Il programma delle amichevoli era prestabilito da tempo, quindi bisogna farle e qualcuno deve sacrificarsi. Lui lo può fare e lo ha fatto bene”.

Queste considerazioni aprono al discorso relativo al mercato. “Noi dobbiamo completare l’organico. Abbiamo qualche buona idea, talvolta dobbiamo attendere qualche situazione complicata, ma saremo molto attenti a cogliere le opportunità”.

Il prossimo appuntamento per i grigi è l’amichevole di venerdì prossimo a Monza. “Ora avremo due giorni di scarico, veniamo da una settimana durante la quale abbiamo fatto tre doppie sedute e due amichevoli. Questo, di fatto, è il nostro ritiro… siamo qua dal 17 agosto ma, praticamente, abbiamo cominciato solo nell’ultima settimana di agosto a fare allenamenti collettivi. Ora bisogna portare il gruppo ad avere la stessa condizione, ma dobbiamo ancora lavorare molto sotto il profilo della velocità. Per ora ci siamo dedicati alla resistenza ed ora bisogna accelerare perché mancano due settimane alla prima di campionato”.