Angelo Gregucci: “Dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile”

15.01.2021 14:15 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Angelo Gregucci
Angelo Gregucci
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Dopo il rinvio del match con il Como, che sarà recuperato mercoledì prossimo, l’Alessandria si appresta a riprendere il campionato dopo la pausa invernale. Domani alle 15 i grigi saranno di scena allo ‘Speroni di Busto Arsizio, ospiti della Pro Patria quarta in classifica. Queste le parole con le quali Angelo Gregucci, tecnico dei grigi, ha presentato l’impegno.

Il gruppo è in fermento perchè ci approcciamo nuovamente al campionato dopo la pausa con delle valutazioni da fare. Siamo stati colpiti dal Covid, abbiamo avuto qualche piccolo problema, ma al di là di questi disagi per il resto tutto procede bene. Gazzi è già rientrato in gruppo insieme a Bellodi e c’è il mercato. Bisogna avere la lucidità per fare le cose con scrupolo e logica per affrontare una gara che sarà complicata perchè la Pro Patria sta ottenendo risultati molto convincenti sul campo. Rispettiamo molto l’avversario, ma vogliamo andare là per fare una gara solida e vincere”.

Il mercato invernale ha portato in grigio Giorno e Bruccini, tra l’altro ex di turno. “Restano da fare valutazioni attente - ha affermato il tecnico circa le possibilità del loro impiego - sono appena arrivati. Comunque mi sono sembrati in discreta condizione, non posso escludere il loro utilizzo”.

I grigi sono attesi da un immediato tour-de-force con tre partite in otto giorni. “Non amo parlare di tattica, ma di squadra. Secondo me dobbiamo migliorare alcuni aspetti, dobbiamo rientrare sul campionato con la testa giusta, dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile, dobbiamo saper interpretare bene la gara, dobbiamo cercare di avere comportamenti ed atteggiamenti corretti sotto tutti i punti di vista compreso quello disciplinare. Capisco ci sia interesse sui temi tattici, ma secondo me il modulo conta poco...”.

Scognamillo sul piede di partenza, potrebbe essere rilevato da un ulteriore nuovo arrivo in difesa. “La società sta lavorando bene, il mercato è ancora lungo. Per un allenatore è difficile lavorare durante il mercato, ma non escludo nulla”.

Il Renate è in fuga con 11 punti di vantaggio sull’Alessandria. “Hanno una partita in più, ma questi punti pesano nella misura in cui assottigliano i nostri margini di errore. Perciò dovremo saper essere attenti”.

La Pro Patria ha un punto meno di noi ed una partita in più - ha concluso il tecnico grigio parlando dell’avversario - sa essere squadra e riconosce certi atteggiamenti, è stata costruita da lontano. Sono certo che non sbaglierà l’approccio perchè si tratta di una gara importante anche per loro. Per giocare bene questo tipo di partite bisogna essere cinici e bravi nelle letture delle situazioni che la gare impone. Dovremo essere lucidi per cogliere le opportunità”.