Angelo Gregucci: “Da valutare se siamo sulla strada giusta”

22.02.2020 11:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Angelo Gregucci
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Angelo Gregucci

Vigilia della trasferta di Pontedera per l’Alessandria, che è attesa da impegni ravvicinati per via del turno infrasettimanale previsto mercoledì. Angelo Gregucci, tecnico dei grigi, ha incontrato la stampa per fare il punto della situazione. Abbiamo diffuso in diretta sulla nostra pagina Facebook, dove la conferenza stampa è disponibile in versione integrale, le parole del mister.

Affrontiamo le partite una alla volta. E partiamo dalla prima. Il Pontedera, classifica alla mano, è una buona squadra che va rispettata, anche se al momento sotto il profilo dei risultati si è un po’ appannata. Noi dovremo cercare di fare una partita solida per vedere se la progressione di miglioramenti che abbiamo fatto è su una strada corretta. Io ho visto le loro prestazioni e sono buone, nel tempo hanno costruito una buona squadra valorizzando il loro prodotto al meglio”.

Il tecnico ha poi spiegato cosa intende per miglioramenti. “Gli aspetti tattici hanno sviluppi più lenti. Io vorrei vedere l’atteggiamento, il comportamento coraggioso sul campo. E queste sono cose che si possono chiedere nel breve periodo. Bisogna aggiustare un po’ la condizione di diversi nostri elementi, bisogna trovare risorse importanti. Che poi sono quelle che richiede questa categoria, l’intensità di gioco, vincere i duelli corpo a corpo, essere precisissimi sotto il profilo disciplinare. Ripeto, queste sono cose che si possono fare nel breve periodo. L’importante è che la squadra abbia questa identità”.

A Pontedera si giocherà sul sintetico. “Speriamo di adattarci velocemente alla superficie. Non è che si può fare altro, del resto ci hanno giocato tutti. Noi dovremo essere svegli e capire le cose già dal riscaldamento. Questa è un’altra delle difficoltà che si aggiunge ad una gara già complicata, ma non penso sia un grande vantaggio per loro, anche se sono abituati”.

Gonnelli ed Eleuteri sono alle prese con i rispettivi infortuni. “Le condizioni generali della squadra sono discrete, non è facile portare le gambe in condizione velocemente. Bisogna adattarsi, ancora non abbiamo un patrimonio ottimale, lo stiamo andando a ricercare. Ma lì non c’è filosofia, c’è lavoro. Più lavori e più trovi vantaggi”.