Andrea Servili: “Mi sento alessandrino, spero di gioire ancora con i tifosi”

23.07.2021 12:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Andrea Servili: “Mi sento alessandrino, spero di gioire ancora con i tifosi”
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

L’Alessandria sta svolgendo il ritiro estivo a Cantalupa, dove si allenerà fino al 1° agosto. Andrea Servili, preparatore dei portieri grigi fresco di rinnovo nel suo ruolo, ha parlato ai microfoni dell’Ufficio Stampa del club.

Sono estremamente orgoglioso – ha affermato Servili parlando appunto del rinnovo per altri tre anni con l’Alessandria – è un piacere enorme e cercherò di dare tutto me stesso per questa causa. Ormai mi sento veramente un alessandrino (Servili è stato portiere dell'Alessandria dal 2008 al 2014, prima di diventare preparatore dei portieri, n.d.r.) e spero di continuare su questa strada”.

La promozione in serie B è stato un successo importantissimo. “Ricordo solo che alla fine piangevo come un bambino, è stata una gioia immensa, indescrivibile. Sono emozioni che non avevo mai provato, ma adesso ci rituffiamo in questa nuova avventura. Abbiamo festeggiato abbastanza ed ora la testa è alla nuova categoria, daremo il massimo per farla alla grande”.

Il dialogo con mister Longo è costante e produttivo. “Nel nostro ruolo bisogna sempre aggiornarsi e valutare nuove situazioni. Io cerco di proporre lavoro sia sul piano tecnico che tattico, in base alle richieste del mister”.

Indubbiamente e – aggiungiamo noi – con pieno merito Andrea Servili è un’icona della tifoseria grigia. “Io posso solo ringraziare i tifosi per tutti gli attestati di stima e l’affetto che ho ricevuto in questi anni, dall’ormai lontano 2008. Non ho parole da aggiungere… spero di continuare a gioire con i tifosi”.