Alessandria-Pro Sesto 1-1, le pagelle dei grigi di Gregucci

20.12.2020 18:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Alessandria-Pro Sesto 1-1, le pagelle dei grigi di Gregucci
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

L’Alessandria interrompe la striscia di tre vittorie e vede la classifica allungarsi (leggi anche Alessandria-Pro Sesto 1-1, i grigi fermati dai biancocelesti). Queste le nostre pagelle.

Pisseri 6: praticamente mai impegnato, soccombe soltanto al cospetto di un rigore regalato da Suljic.

Blondett 6: bene in quasi tutte le fasi della partita, dalla sua parte però arriva il rigore che elargisce il pareggio agli ospiti.

Cosenza 6,5: molto attento e concentrato, sembra sul pezzo in tutto l’arco della gara

Prestia 6: due cartellini gialli lo escludono dal match, fermo restando che la prima sanzione è parsa fin troppo severa. Di sicuro, con quel fardello sulle spalle, si sarebbe dovuto mostrare più attento.

Parodi 6: interessanti alcune incursioni e ben predisposto in fase difensiva. Ma sarebbe più utile una maggiore incisività.

Suljic 5: gli serve sempre un tocco in più per far girare la palla, e questo è già un difetto non da poco. Inoltre il rigore che causa, e che decide il match, è il frutto della frenesia che lo attanaglia (dal 66’ Corazza 6: entra poco prima che i grigi rimangano in dieci. Non manca il sacrificio, seppur riesca raramente a mettersi in evidenza).

Castellano 6: ancora un volta è costretto ad accollarsi il peso del centrocampo, e forse proprio per questo non brilla.

Di Quinzio 6: sebbene si sia dimostrato piuttosto concreto, non è mai riuscito a dare il giusto abbrivio alla manovra (dal 78’ Casarini 6: difficile imporre il proprio passo in una fase della gara non certo felice per i grigi).

Celia 6: spesso riesce a superare il diretto avversario, ma poi non sfrutta a dovere quanto costruito (dal 78’ Rubin 6: subentra con la squadra in inferiorità numerica ed è difficile fare la differenza).

Arrighini 6: molto presente, in particolare nella prima frazione, ma gli manca la concretezza (dal 79' Scognamillo 6: entra per risistemare l'assetto difensivo dopo l'espulsione di Prestia).

Eusepi 7: trasforma in oro tutto quello che tocca, soprattutto nelle poche occasioni delle quali può approfittare grazie alle sue innate doti. Segna un altro gol importantissimo, ma purtroppo non basta…

All. A. Gregucci 6: il tecnico strappa la sufficienza grazie alla formazione presentata in avvio, seppure le scelte fossero limitate. Siamo sotto Natale, ma non è il momento di fare regali. Che, invece, sono stati fatti per l'ennesima volta