Alessandria-Pro Patria 1-2. Le pagelle dei grigi

19.04.2019 00:15 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Tommaso Tentoni
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Tommaso Tentoni

L’Alessandria si inceppa ancora una volta e saluta l'ipotesi playoff (leggi anche Alessandria-Pro Patria 1-2, ai grigi non basta Santini). Queste le nostre pagelle.

Cucchietti 5,5: non particolarmente fortunato in occasione dei due gol, quando i suoi interventi non sono sufficienti per evitare le marcature.

Sbampato 5: patisce quando Le Noci lo punta e non è reattivo quando Gucci anticipa tutti per il nuovo vantaggio dei tigrotti.

Gazzi 5,5: meno brillante del solito, qualche volta è costretto ad usare le maniere forti.   

Agostinone 5,5: non particolarmente incisivo in fase difensiva (dal 55’ Panizzi 5,5: non stava benissimo fisicamente e lo dimostra).

Gemignani 5,5: costretto prettamente sulla difensiva da Sanè, talvolta arranca.

Tentoni 6: continua a sacrificarsi nel ruolo di mezzala con grande impegno (dal 73’ Rocco 5: gioca a nascondino più che a calcio).

Maltese 5,5: piuttosto leggero perde sempre almeno un tempo di gioco e, qualche volta, anche la palla.

Bellazzini 5: non sorretto dalla condizione fisica annaspa senza costrutto in mediana (dal 55’ Checchin 5,5: conferma di avere un solo passo trotterellante, pur con qualche tentativo di verticalizzazione).

Badan 5: perde, anche piuttosto male, il confronto con Cottarelli. Il tutto è sintetizzato nell’azione del raddoppio dei tigrotti (dal 63’ Sartore 6: mister Colombo lo inserisce per cambiare modulo ma, nonostante la buona lena, non riesce a creare particolari pericoli dalle parti di Tornaghi).

Akammadu 6: è evidente che pare più efficace quando subentra. Apprezzabile la sua acrobazia nel primo tempo, peccato per la mira (dal 55’ De Luca 6: in area si fa sentire e sfiora anche il gol).

Santini 6: si guadagna, è il caso di dire così, un rigore e lo trasforma con freddezza. Poi comincia un duello con il sig. Feliciani che lo porta all’ennesima ammonizione per proteste.