Alessandria-Piacenza, le probabili formazioni

03.12.2018 09:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 157 volte
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Alessandria-Piacenza, le probabili formazioni

Il confronto tra Alessandria e Piacenza, posticipo della 14^ giornata del campionato di serie C girone A, andrà in scena questa sera al ‘Moccagatta’ con calcio d’inizio alle 20.45. Due formazioni reduci da un periodo non facile, basti pensare che l’Alessandria ha ottenuto un punto nelle ultime quattro gare, il Piacenza uno nelle ultime tre. Oltre all’importanza che la partita assumerà, dunque, per la classifica di entrambe le squadre, è facile immaginare che gli anche gli ex di turno saranno protagonisti dell’incontro. In totale sono in cinque a sfidare il proprio passato, quattro in campo ed uno dietro la scrivania, ossia l’attuale diesse dei grigi Massimo Cerri. Tra quelli in campo, invece, ci sono Agostinone, ora difensore dell’Alessandria, oltre a Barlocco, Nicco e Sestu, ora in forza ai biancorossi.

Alessandria –  Tra risultati che non arrivano e contestazione più o meno latente, l’infermeria dei grigi si sta svuotando e mister D’Agostino può così contare su qualche alternativa in più. A partire da Tentoni che, al rientro dopo un’assenza di oltre due mesi, sarà nell’undici iniziale. Nuovamente tra i convocati anche Delvino il quale, dopo un intervento chirurgico per una frattura al naso, siederà in panchina dotato di una speciale maschera protettiva. Durante la conferenza stampa di presentazione il tecnico dei grigi ha fatto intendere di avere intenzione di modificare qualcosa sul piano tattico alla ricerca di maggiore accortezza difensiva. E allora si potrebbe tornare alla difesa a tre, con un ballottaggio tra Agostinone e Fissore a sinistra, protetta da due mediani. Sulle corsie, oltre a Tentoni che si posizionerà a destra, potrebbe tornare dal 1’ anche Sartore, dirottato però a sinistra. A supportare l’attacco, dove De Luca tornerà a far coppia con Santini, ci sarà Bellazzini.

Piacenza – Per i biancorossi, visto il ritmo che le avversarie dirette per la promozione stanno tenendo, l’imperativo è quello di tornare alla vittoria. Per fare questo mister Franzini, che questa sera non sarà panchina dal momento che dovrà scontare la prima delle due giornate di squalifica rimediate dopo il match giocato mercoledì scorso a Vercelli, potrebbe nuovamente insistere sul modulo 4-3-3 quale alternativa al 3-5-2. In sostanza il tecnico deve scegliere se affidarsi ad un tridente composto da Sestu, Pesenti e Di Molfetta oppure optare per la contemporanea presenza di Pesenti e Romero, i quali hanno comunque già dimostrato poter convivere. Bertoncini tornerà al centro della difesa a fare coppia con Pergreffi, soluzione che permetterà a Della Latta di scalare a metà campo. Ancora fuori dai giochi Corradi, si proverà a recuperare, almeno per la panchina, Porcari.

Queste le probabili formazioni della gara che scenderanno in campo agli ordini del sig. Gianpiero Miele di Nola (Moro-Zampese).

Alessandria (3-4-1-2): Cucchietti; Gjura, Prestia, Agostinone; Tentoni, Gatto, Gazzi, Sartore; Bellazzini; De Luca, Santini. A disp. Pop, Scatolini, Sessa, Zogkos, Delvino, Maltese, Gerace, Sbampato, Checchin, Talamo, Cottarelli, Rocco. All. G. D’Agostino.

Piacenza (4-3-3): Fumagalli; Mulas, Pergreffi, Bertoncini, Barlocco; Nicco, Marotta, Della Latta; Sestu, Pesenti, Di Molfetta. A disp. Verderio, Calore, Sylla, Cauz, Silva, Porcari, Fedato, Spinozzi, Troiani, Romero. All. A. Lussardi.