Alessandria-Piacenza 1-1. Le pagelle dei grigi

15.04.2018 18:15 di Fabrizio Pozzi  articolo letto 991 volte
Emanuele Gatto
© foto di Federico De Luca
Emanuele Gatto

L’Alessandria non chiude i giochi con il Piacenza e si fa raggiungere sull’1-1 al 95’ (QUI il report del match). Queste le nostre pagelle.

Vannucchi 5,5: non basta un buon intervento nel primo tempo a bilanciare il concorso di colpa in occasione della rete del pareggio di Romero. Probabilmente avrebbe voluto festeggiare le 100 partite con la maglia dell’Alessandria in maniera un po’ diversa.

Celjak 6: non sfigura in fase difensiva, meno pulito quando è il momento di ribaltare l’azione.

Piccolo 6,5: tiene in piedi da solo l’intero reparto, ma non basta per scongiurare la rimonta dei biancorossi.

Giosa 5: l’incertezza che apre la strada a Romero rientra nell’ambito di una prestazione nella quale ha prevalso l’indecisione. Qualche volta se l’è cavata con il mestiere, ma non eravamo abituati a vederlo così in difficoltà .

Barlocco 6: si sta trasformando in attaccante aggiunto con puntuali inserimenti. Se interpretasse la fase difensiva con la stessa precisione…

Nicco 6: la cosa migliore forse la fa quando conduce l’azione ed offre l’assist a Gatto, per il resto qualche imprecisione di troppo.

Gazzi 6: come spesso gli capita cresce alla distanza, ma stavolta fatica un po’ troppo ad entrare in partita.

Gatto 7: un gol che dà lustro alla sua prestazione fatta di recuperi, inserimenti e tanti chilometri macinati (dall’80’ Ranieri 6: entra in un momento particolare della gara, quando le squadre sono già molto allungate).

Bellazzini 6,5: si conferma pericolosissimo sui calci piazzati, anche dalla bandierina. Sfortunato in occasione del palo, è comunque decisivo quando si guadagna il calcio di rigore poi non trasformato da Marconi (dal 71’ Sestu 6: prova a mettere ordine sulla sua fascia di competenza).

Marconi 5,5: non fortunato in occasione del rigore, non si abbatte troppo e gioca un buon secondo tempo. Certo ha sulla coscienza l’occasione del raddoppio che avrebbe sigillato la vittoria per i grigi.

Fischnaller 5,5: appare un po’ poco convinto, anche se si procura qualche opportunità invero piuttosto velleitaria (dall’80’ Gonzalez 5,5: il minimo indispensabile, anche se forse sarebbe servito qualcosa in più).