Alessandria-Piacenza 0-2, c'erano una volta i grigi

03.12.2018 20:16 di Federico Capra Twitter:   articolo letto 488 volte
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Alessandria-Piacenza 0-2, c'erano una volta i grigi

Ormai ci siamo abituati a non commentare o parlare di una vittoria dell'Alessandria. Poco importa che i grigi affrontino squadre lanciate verso la promozione o neopromosse. Ultimamente il risultato è sempre lo stesso e non è dei più brillanti. Vero, forse quella con il Piacenza non era la gara da vincere a tutti i costi. Forse erano altre le partite che dovevi portare a casa - vedi il ko contro il Cuneo - piuttosto che quella con una delle grandi di questo girone A della serie C.

Fatto sta che contro la formazione dei tanti ex (leggi anche: Alessandra-Piacenza, roba da ex) i grigi sono sprofondati in una deprimente e inesorabile caduta libera di punti e prestazioni. Come spesso accade l'Alessandria prova a partire forte - prova perché il riuscirci è un'altra cosa - ma alla prima difficoltà o distrazione viene amaramente punita. E a spedire all'inferno la squadra di Gaetano D'Agostino ci ha penato prima Di Molfetta e poi il rigore di Pesenti, inopportuno nei gestacci e scomposto nell'esultanza.

Insomma, bisogna porre rimedio a questa situazione. Noi non sappiamo come, speriamo lo sappia la società.

Azioni salienti:

72' GOL PIACENZA: Cucchietti atterra Barlocco in area di rigore, per il direttore di gara ci sono gli estremi per il penalty. Dagli undici metri realizza Pesenti.

19' GOL PIACENZA: Cross di Sestu e conclusione in bello stile di Di Molfetta che segna il vantaggio per il Piacenza.

9' OCCASIONE ALESSANDRIA: Tentoni ha pescato liberissimo Sartore che si è accentrato ma, da posizione ottima, si è fatto chiudere lo specchio di porta dall’attento Fumagalli.

Alessandria-Piacenza 0-2 (primo tempo 0-1)

Marcatori: 19' Di Molfetta (P), 72' rig. Pesenti (P)

Alessandria (3-4-1-2): Cucchietti; Gjura, Prestia, Agostinone; Tentoni (87' Delvino), Gatto, Gazzi (76' Maltese), Sartore; Bellazzini (83' Checchin); De Luca (76' Talamo), Santini. A disp. Pop, Zogkos, Gerace, Sbampato, Fissore, Cottarelli, Rocco, Maggi. All. D’Agostino.

Piacenza (4-3-3): Fumagalli; Troiani, Pergreffi, Bertoncini, Barlocco; Nicco (88' Spinozzi), Marotta, Della Latta; Di Molfetta, Pesenti (74' Romero), Sestu (66' Cauz). A disp. Verderio, Calore, Sylla, Silva, Mulas, Fedato. All. Lusardi (Franzini squalificato).

Arbitro: Miele di Nola

Ammoniti: 73' Pesenti (P), 79' Gjura (A)