Alessandria-Como 0-2, le pagelle dei grigi di Gregucci

20.01.2021 19:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Alessandria-Como 0-2, le pagelle dei grigi di Gregucci
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

L’Alessandria perde quello che forse era l’ultimo treno per inserirsi nella lotta al primo posto (leggi anche Alessandria-Como 0-2, i lariani si impongono al Moccagatta).

Queste le nostre pagelle

Pisseri 6,5: gli interventi, in qualche caso prodigiosi, ai quali è costretto nella fase iniziale di gara purtroppo sono inutili ai fini del risultato. Subisce due reti a tu per tu con gli avversari…

Bellodi 5,5: disorientato dagli inserimenti dei trequartisti del Como, si fa sorprendere in più di una occasione.

Cosenza 5,5: la difesa è in balìa degli eventi per venti minuti buoni per colpe che non sono tutte sue. Talvolta, però, si fa superare anche nell’uno contro uno.

Prestia 5,5: nella prima fase di gara è in confusione e, in collaborazione con Parodi, combina la frittata che spiana la strada al vantaggio ospite. Da lì in poi è tutta salita.

Mora 5: poco reattivo e poco convincente, praticamente non entra mai in partita (dal 46' Mustacchio 6: si presenta colpendo un palo e lasciando intravedere notevoli potenzialità. Inevitabile il calo alla distanza visto che non giocava da luglio…).

Bruccini 5,5: non brilla anche perché, dopo un mese senza gare ufficiali, si ritrova a dover fare 180’ nel giro di quattro giorni.

Giorno 6: prova a dare ordine in mediana, e in alcune circostanze sembra pure riuscirci, anche se accusa una evidente flessione prima dell’ora di gioco (dal 69' Gazzi 6: la buona notizia è il suo rientro, ora dovrà trovare la condizione adeguata per fornire il proprio contributo).

Castellano 5: fatica oltremodo al cospetto della coppia di centrali del Como che lo sovrastano sul piano fisico e tecnico (dal 65' Chiarello 5,5: il suo inserimento, finalizzato a rendere più offensivo il centrocampo, non ha l’esito sperato).

Parodi 6: schierato per la prima volta a sinistra dimostra di avere ottime capacità balistiche rientrando sul destro. Avrebbe certamente meritato maggior fortuna, ma sarebbe anche stata necessaria maggiore attenzione da parte sua nell’azione che ha concesso il vantaggio agli avversari.

Corazza 5: stavolta gioca nella posizione che dovrebbe essergli più congeniale. Ma non mette in campo la determinazione necessaria per far male dalle parti di Facchin (dall’81' Stanco sv).

Arrighini 5,5: qualche raro lampo, ma di fatto non si rende mai pericoloso facilitando il compito della difesa lariana (dal 65' Eusepi 6: subentra con convinzione e si procura anche un’ottima occasione, sulla quale però Facchin è molto attento).

All. A. Gregucci 5,5: prova a cambiare qualcosa sul piano tattico, ma l’inizio di gara della sua squadra è incomprensibile. Certo, la fortuna non ha sorriso ai grigi, che hanno colto due traverse ed un palo, ma la reazione è sembrata affidata più alle qualità dei singoli che al gioco di squadra.