Alessandria Calcio, lo spogliatoio virtuale durante la sosta (1)

26.03.2020 15:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Alessandria Calcio, lo spogliatoio virtuale durante la sosta (1)

La sosta dei campionati per il momento prosegue a tempo indeterminato e l'Alessandria ha scelto i propri canali social per intervistare i preparatori atletici Stefano Bortolan ed Alessandro Scaia a proposito di quello che, ormai, si può tranquillamente definire a tutti gli effetti uno 'spogliatoio virtuale'.

"Siamo di fronte a un'emergenza di una tale portata da non avere, di fatto, esperienze che possano darci in assoluto, indicazioni e input di lavoro - hanno concordato i due preparatori atletici dei grigi - ma non che la cosa ci abbia colti impreparati - ha poi puntualizzato Bortolan - anzi. Tutto quello che è nuovo o imprevisto può costituire uno stimolo a elaborare nuove strumenti e nuove metodologie e noi ci siamo mossi in questa direzione".

"In questo senso - ha aggiunto Scaia - lo staff con il mister ha condiviso un programma di attività che tiene conto del mutarsi delle condizioni logistiche, dalla possibilità di muoversi liberamente in città, in spazi all'aperto, alla necessità di trasferirsi in ambiti più ristretti come le case di ogni singolo atleta, nella consapevolezza che, per ognuno dei nostri giocatori, siamo partiti dal campo di calcio per arrivare, ahimè, gradatamente, in questi giorni, al salotto o, se va bene, al giardino e il cortile".

Nel tempo sono cambiate le condizioni e perciò si è proceduto giorno per giorno ad elaborare nuove strategie di lavoro con programmi personalizzati. Ecco come. "La tecnologia ci soccorre e ci da una gran mano, in questo caso - ha precisato Bortolan - abbiamo condiviso un app coi giocatori, in cui non solo sono riportati esercizi e metodi di esecuzione ma che consente anche di verificare, dati alla mano, l'efficacia del lavoro e la corretta applicazione delle relative indicazioni".

"In questo caso caso, abbiamo un feed-back costante e rigoroso di come sta procedendo questa preparazione a domicilio - ha spiegato Scaia - con la conferma dell'assoluta professionalità del nostro gruppo di calciatori. I video che ci vengono poi inviati dagli stessi atleti, praticamente in tempo reale, vengono visionati da Giorgio Bertolone per verificare la qualità del lavoro e l'eventuale necessità di qualche eventuale piccola variazione. Un contatto continuo, quotidiano e serrato che ci fa sentire sempre sul pezzo, come se stessimo preparando la partita della domenica".

- Continua -