Alberto Colombo: “Partita complicatissima, ma ci proveremo”

11.05.2019 13:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Alberto Colombo: “Partita complicatissima, ma ci proveremo”

Alla vigilia della gara del primo turno playoff in programma domani a Vercelli l’Alessandria ha sostenuto la rifinitura allo stadio ‘Moccagatta’ davanti a 300 tifosi che hanno incitato la squadra. Nella conferenza stampa di presentazione della gara Alberto Colombo, tecnico dei grigi, comincia proprio da qui.

Molto piacevole vedere l’affetto dei tifosi e credo sia un gran merito aver riportato entusiasmo, è un altro obiettivo raggiunto. Ora viene il bello e sarebbe bello continuare questo sogno. Ma avremo una partita complicatissima contro una squadra che ha fatto 19 punti più di noi ed ha due risultati su tre a disposizione. Ma proveremo a fare lo scherzetto in altro derby”.

Ci sono diversi modi per affrontare la gara. “Dipende da tanti fattori, il campo detterà il trend della partita. Ma più si andrà avanti sul filo dell’equilibrio, più gli avversari potrebbero abbassarsi Dubbi di formazione? Sbampato giovedì ha avuto una distorsione alla caviglia e non sarà della gara. Vedremo se inserire Gjura oppure un mancino a destra. Per il resto ci sono giocatori in ottime condizioni, come Santini, Akammadu che è stato rivitalizzato dal gol. In porta insisterò su Pop, voglio dargli continuità anche se Cucchietti ha fatto bene”.

Pro Vercelli avversario comunque molto ostico. “Mi aspetto una squadra aggressiva, che cercherà di mettere la partita sui suoi binari sbloccando subito il risultato. Dovremo essere bravi a dare loro preoccupazioni. Mammarella? Dalle palle inattive può creare pericoli ma è anche un regista spostato sulla fascia. Nei playoff l’aspetto psicologico è sempre importante e la pressione pesa indipendentemente dal pubblico. La Pro Vercelli nell’arco del campionato ha dimostrato di essere più forte, ma ora in una partita secca deve confermarlo passando il turno”.

La conferenza stampa di mister Colombo è disponibile in versione integrale nel video che abbiamo diffuso in diretta sulla nostra pagina Facebook