Taddei: tra cuore, ricordi e sgambetti

06.02.2019 14:23 di Paolo Baratto  articolo letto 175 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Taddei: tra cuore, ricordi e sgambetti

La gara disputata domenica pomeriggio, al Moccagatta contro il Pisa, ha visto il ritorno di due protagonisti dell'orso grigio: Luca D'Angelo e Riccardo Taddei (leggi anche: Alessandria-Pisa 1-1, i grigi acciuffano il pareggio nel finale). Entrambi hanno fatto parte dell'Alessandria nella stagione 2014/15: annata in cui la formazione grigia mancò i playoff all'ultima giornata a causa del pareggio interno per 1-1 contro il Venezia.

L'ex giocatore, tra le altre di Fiorentina, Genoa, Cremonese e Brescia, fu uno dei protagonisti di quella stagione: 25 presenze, 4 gol realizzati e tanta, tantissima, classe. Poi il riacutizzarsi dei problemi muscolari, che lo hanno tormentato nell'arco della sua intera carriera, coincisero anche con il declino della squadra grigia. Entrambi i protagonisti avevano vissuto l'annata 2012/13 nel Rimini, nel campionato di Seconda Divisione, terminato con la salvezza dei romagnoli con 37 punti.

E domenica sono tornati ad Alessandria. Lo hanno fatto da avversari per provare a portarsi a casa la pellaccia del vecchio orso. D'Angelo non c'era in panchina perché squalificato. Riccardo era lì: a gridare, lamentarsi e cercare famelicamente la vittoria che avrebbe avuto il sapore anche un po' di rivalsa. Che strano vederlo in quell'insolita veste.