Pro Piacenza, il pres. Pannella vuole tentare il tutto per tutto

09.01.2019 12:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 161 volte
Pro Piacenza, il pres. Pannella vuole tentare il tutto per tutto

Piove sul bagnato in casa Pro Piacenza. Ieri il Giudice Sportivo ha ufficializzato la sconfitta a tavolino per 3-0 con la Robur Siena ed anche inflitto ai rossoneri un ulteriore punto di penalizzazione per non essersi presentati al ‘Franchi’ per disputare la gara.

La Corte Federale d’Appello, inoltre, ha concesso tempo fino al 17 gennaio ai quattro club di Serie C, tra cui il Pro Piacenza, che non hanno ancora sostituito l’ormai famosa fideiussione Finworld. Chi non dovesse presentare una nuova garanzia sarà sanzionato con 8 punti di penalizzazione e 350mila euro di multa.

Eppure, nonostante lo stato di agitazione e le richieste di messa in mora dei calciatori, il presidente del Pro Piacenza Maurizio Pannella vorrebbe ancora tentare il tutto per tutto per evitare la quarta rinuncia stagionale che significherebbe l’inevitabile esclusione dal campionato. In vista della prossima gara, quella con l’Alessandria in programma il 20 gennaio alla ripresa del torneo dopo la sosta invernale, il massimo dirigente rossonero starebbe addirittura pensando di giocare a Santarcangelo di Romagna visto che per i rossoneri il ‘Garilli’ sarà off-limits fino a quando il Piacenza, che gestisce l’impianto, non vedrà saldati i crediti che vanta nei confronti dei rossoneri.

Oltre a quella del campo di gioco, però, non bisogna dimenticare che un’ulteriore incognita è rappresentata dall’undici che gli emiliani potrebbero schierare. L'ipotesi potrebbe vedere una base composta dai giocatori della prima squadra che non possono svincolarsi per ragioni di doppio trasferimento cui si dovrebbero unire alcuni elementi della Berretti.

Idee, teorie, supposizioni ma, in sostanza, come si suol dire il condizionale è d'obbligo...