Playoff, l'avversario di giornata: Robur Siena ai raggi X

03.07.2020 17:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Playoff, l'avversario di giornata: Robur Siena ai raggi X

Dopo la sospensione del campionato di serie C - le ultime gare della regular season si sono giocate il 23 febbraio scorso - si riprende con i playoff nella formula rivista a seguito dell’emergenza coronavirus.

In questo secondo turno dei playoff, fase del girone, l’Alessandria riceverà la visita della Robur Siena, dopo che entrambe le formazioni hanno passato il primo turno grazie alla rinuncia delle rispettive avversarie (Pro Patria per i grigi ed Arezzo per i bianconeri). Si giocherà in gara unica quindi subito una sfida da dentro o fuori e, sebbene i grigi abbiano il vantaggio di disporre di due risultati su tre per ottenere il passaggio del turno, nulla è scontato. La Robur Siena, infatti, è squadra partita con grandi ambizioni ed al momento della sospensione del torneo aveva conquistato sul campo 40 punti, esattamente quanti l’Alessandria. Successivamente, però, per i bianconeri è arrivata la penalizzazione di un punto per violazioni relative al pagamento degli emolumenti, situazione che ha consentito ai grigi di superare in classifica i bianconeri e giocare domenica prossima con il già citato vantaggio.

Altro elemento di grande attenzione è che la maggior parte dei punti conquistati dalla Robur Siena, 27 su 40, sono stati ottenuti fuori casa, dove la squadra di Dal Canto ha tenuto un passo secondo solo a quello irresistibile del Monza.

Nelle 27 gare di campionato disputate i senesi hanno realizzato 32 reti, due in meno dei grigi, subendone 30, lo stesso numero dell’Alessandria. Capocannonieri della formazione toscana sono i sempreverdi Casarini e Guidone, con 6 reti a testa.

Rispetto all’ultimo confronto di campionato tra Alessandria e Robur Siena, giocato al ‘Moccagatta’ domenica 1 dicembre 2019 e terminato con il successo degli ospiti per 3-1 (reti di Lombardo, Eusepi ed una doppietta di Guidone), i toscani hanno mutato un po’ volto dopo le operazioni nel mercato invernale che hanno visto gli arrivi di Icardi (Virtus Entella), Ceesay (Licata), Bovo (V. Francavilla), Romei (Sampdoria), Boateng (Ternana), Sparacello (Picerno) oltre all’ingaggio del portiere svincolato classe ‘96 Saloni e le partenze di Polidori (Piacenza), Varga (Carpi), Bentivoglio (Virtus Verona), De Santis (Viterbese), Brumat (risoluzione), Serrotti (Reggio Audace), Setola (V. Francavilla), Ortolini (Rimini). Da ricordare, inoltre, che in rosa si trova anche l'ex di turno Panizzi, la passata stagione in grigio.

Nonostante le operazioni di mercato l’età media della formazione senese, di poco superiore ai 26 anni, è rimasta comunque piuttosto elevata.

Chiudiamo con l’aspetto tattico. Il tecnico Dal Canto ha spesso disposto la sua squadra con il rombo di centrocampo, suo modulo preferito. Al 4-3-1-2 è stato alternato, ma solo sporadicamente, il 3-5-2.