Pisa ai raggi X

10.03.2018 10:02 di Federico Capra Twitter:   articolo letto 13 volte
Pisa ai raggi X

"Solo il risultato ci può dare la giusta serenità". Con questo umore il Pisa arriva alla gara interna contro l'Alessandria (leggi QUI). Del resto la squadra di Michele Pazienza non sta attraversando uno dei suoi momenti migliori in campionato. I nerazzurri arrivano infatti da due inaspettate sconfitte consecutive: la prima con la Lucchese, la seconda con il Gavorrano. Prima ancora una vittoria stentata per 3-4 in casa dell'Arzachena e poi il pareggio interno con un non irresistibile Prato.

Ma a cosa si deve il tracollo del Pisa nelle ultime sortite? Difficile dirlo, Certo è che l'Alessandria affronta i toscani in un momento di forma e psicologico davvero difficile. Analizzando l'avversario sulla carta vediamo i nerazzurri terzi in classifica alle spalle di Livorno e Siena con 47 punti realizzati in 27 partite: cinque in meno della capolista. Attacco importante, con 32 reti segnate, e difesa rocciosa, solo 19 i gol incassati che ne decretano la miglior retroguardia del campionato, fanno del Pisa una squadra da prendere con le molle.

Allenata da un giovane ma esperto (ha giocato in serie A e B) Michele Pazienza, il Pisa vede in Negri ed Eusepi i suoi migliori marcatori con sei reti a testa segnate. In campo con un 4-4-2 molto offensivo, visto che gli esterni di centrocampo sono due ali offensive, il modulo del Pisa si trasforma in un 4-2-4 in fase d'attacco. Insomma, l'Alessandria avrà il suo bel da fare per tenere a bada una formazione con grande voglia di riscatto.