Piacenza, il deferimento non preoccupa la società

 di Redazione GrigiOnLine  articolo letto 16 volte
Piacenza, il deferimento non preoccupa la società

Nei giorni scorsi il Piacenza, prossimo avversario dell’Alessandria, è stato deferito avanti al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare per “non aver versato o comunque non documentato, entro il termine del 16/03/2018 le ritenute Irpef relative agli emolumenti, dovuto ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2018”.

Il club biancorosso, comunque, ha affermato la propria tranquillità come riportato nel seguente comunicato pubblicato sul proprio sito internet: “A tal riguardo il Presidente Gatti tiene a precisare di essere tranquillo e di nutrire la massima fiducia per l’operato del difensore a cui si è affidato, nonché nelle istituzioni e negli Organi Federali.  All’Avvocato Di Cintio quindi spetterà il compito di provare che si è trattato di un semplice errore di natura contabile e la completa buona fede della società”.