Parma, Giuseppe Iachini: “Partita che misurerà i nostri miglioramenti”

29.04.2022 19:30 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Giuseppe Iachini
GrigiOnLine.com
Giuseppe Iachini
© foto di www.imagephotoagency.it

Alla vigilia della gara con l’Alessandria, in programma domani alle 14 allo stadio ‘Tardini’, Giuseppe Iachini tecnico del Parma – che domani non potrà essere in panchina perchè squalificato – ha incontrato la stampa in videoconferenza.

Buffon lunedì ha avuto un riacutizzarsi del problema sul finire dell’ultima gara – ha esordito Iachini come riporta il sito ufficiale del club emiliano – non sarà dei nostri nelle ultime due partite. Portiamo con noi Osorio che ha avuto problema alla schiena. Tutino, Brunetta e Coulibaly avevano accusato problemi influenzati e saranno convocati; Danilo aveva preso un pestone in gara e non si è potuto allenare. Continuiamo a vedere la squadra nella crescita che deve avere, abbiamo costruito tanto ma non siamo stati bravi a concretizzare e questo ha fatto sì che ci mancassero punti. Ci tenevamo a fare un finale di un certo tipo ma ci sono state problematiche, abbiamo vissuto cinque mesi di lavoro insieme e queste gare saranno motivo di ulteriore valutazione. Molti ragazzi hanno dimostrato di sapersi disimpegnare sul campo. In un’annata dove tante cose non sono andate per il verso giusto sono convinto che la squadra stia facendo il suo percorso, certo dobbiamo migliorare; valuteremo con la società cosa fare per crescere ancora questo gruppo”.

Gara importante per i ducali a prescindere dalla classifica. “Non siamo andati a playoff per le tante e inaspettate problematiche che non ci hanno dato la possibilità di dare continuità  nell’avere una stessa formazione ogni gara; ma la squadra si è impegnata, ha lottato ed è sempre stata dentro la partita, ci siamo giocati le gare a Monza, a Pisa, con il Lecce, c’è rammarico perché siamo stati sempre in gara in maniera giusta ma non siamo stati bravi e fortunati a mettere le gare sui giusti binari. I ragazzi sono cresciuti tutti, dopo gennaio il vestito costruito su di loro è stato forzato a rincorrere: Vazquez trequartista ci ha dato un buon profitto perché ha battuto il suo record di gol in B, lo abbiamo schierato assieme a Man esterno e a Bernabé in mezzo: cose fatte per forzare ancora di più alcune situazioni. Siamo partiti con il 4-3-1-2, poi siamo passati al 3-5-2 che sembrava un modulo che ci dava quadratura, poi abbiamo perso giocatori come Inglese e Schiattarella, abbiamo preso Cassata ma si è fermato subito, così abbiamo scelto un vestito tattico che ha dato a livello qualitativo una buona impressione, ma ci è mancato l’essere più concreti”.

Il Parma è reduce da tre sconfitte consecutive. “Nelle ultime tre gare abbiamo avuto le nostre occasioni. Siamo arrabbiati, dispiaciuti, ma non ho visto una squadra che non si è impegnata. Non siamo stati così bravi in qualche episodio in difesa e in avanti per mettere la partita sui giusti binari, mea culpa, guardiamo avanti. Oosterwolde e Zagaritis stanno facendo il loro percorso, Jayden ha dimostrato a Perugia di poter dare una mano e ci sarà modo valutare la sua crescita come quella di altri”.