Olbia, Max Canzi: “Trovato uno straordinario Pisseri sulla nostra strada”

31.01.2021 10:30 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Max Canzi
Max Canzi
© foto di Jacopo Duranti

Nuova battuta d’arresto per l’Olbia, sconfitto tra le mura amiche dall’Alessandria (leggi anche Olbia-Alessandria 1-2, tre importantissimi punti per i grigi). Il tecnico dei galluresi Max Canzi, però, fatica ad accettare il verdetto del campo. Queste le sue parole al termine dell’incontro, riprese dall’Ufficio Stampa del club sardo.

"Come mi sento dopo questa partita? Avvelenato. Perdere una partita così - ha spiegato il tecnico - è davvero un grande dispiacere, specie per i ragazzi che oggi hanno offerto una prestazione di altissimo livello e avrebbero meritato molto, molto, molto di più. Non ho nulla da dire ai giocatori, se non che sono fiero di ognuno di loro per come hanno saputo interpretare una gara che dopo dieci minuti ci vedeva sotto di due reti senza aver subito un tiro in porta e con tre ammoniti. In quel frangente in tanti avrebbero sbandato, invece noi siamo rimasti in partita e abbiamo costretto a giocare l'Alessandria sulla difensiva. Una squadra che ha quei valori tecnici e quelle disponibilità economiche, oggi ha vinto soffrendo la nostra iniziativa per tutta la gara".   

Molte le occasioni da rete per i padroni di casa. "Siamo andati al tiro davvero tante volte, ma sulla nostra strada abbiamo trovato la straordinaria prova di Pisseri. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. Il loro rigore? Un chiaro errore arbitrale, non c'è nient'altro da dire anche perché non è nel mio stile".

Mercoledì si torna in campo. "Questa è una fortuna perché ci da la possibilità di smaltire la delusione di oggi. Con la Pro Patria ci aspetta una partita completamente diversa da quella di oggi".