Lucchese, Giancarlo Favarin: “Episodio grave ed ingiustificato, chiedo scusa a tutti”

29.01.2019 09:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Giancarlo Favarin
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Giancarlo Favarin

Dopo che il Giudice Sportivo gli ha comminato una squalifica di cinque mesi per i fati accaduti al termine di Lucchese-Alessandria (leggi anche Giudice Sportivo: Favarin squalificato fino al 30 giugno 2019) puntuali arrivano le scuse di Giancarlo Favarin.

Queste le parole del tecnico, affidate alle pagine social del club toscano, che riportiamo per dovere di cronaca e senza alcun ulteriore commento.

Ho sempre creduto nel calcio quale volàno di princìpi e di valori per i quali ho sempre e comunque mantenuto atteggiamenti e comportamenti sani. Per questo motivo, oggi, sono a chiedere scusa a tutti, avversari, tifosi e società per l’episodio di ieri grave ed ingiustificato, che nulla ha a che fare con il calcio e con lo sport. Nonostante stessi vivendo un momento di particolare stress nervoso, per i mesi vissuti con difficoltà e per le provocazioni subite dall’inizio della partita, mai e poi mai questo malaugurato episodio, di cui mi assumo ogni responsabilità, avrebbe dovuto verificarsi”.