Lecco, Gaetano D’Agostino: “Il girone di ritorno è tutto un altro campionato”

02.02.2021 13:00 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Gaetano D’Agostino
GrigiOnLine.com
Gaetano D’Agostino
© foto di Uff. Stampa Lecco

Domani si giocherà la 22^ giornata di campionato e l’Alessandria riceverà la visita del Lecco, formazione che nel girone d’andata ha sconfitto i grigi. Gaetano D’Agostino, tecnico bluceleste ed ex di turno, ha presentato così l’incontro in conferenza stampa. L’allenatore del Lecco ha cominciato parlando del mercato.

E’ una buona rosa come lo era anche prima - riporta leccochannelnews.it - l’acquisto più strategico da portare a termine era quello di Masini. Abbiamo optato anche per Azzi, che ha caratteristiche diverse, ma grande struttura e corsa. Dà sostanza e qualità nelle ripartenze, se ha campo da poter sfruttare”.

Il match con l’Alessandria si presenta come un test probante. “Hanno investito tanto, credono nella promozione. Andiamo a giocare la nostra partita e le nostre carte. Ho una buonissima squadra, non andremo a sfidarli a viso aperto, ma in modo agonisticamente maschio. Ho tutti a disposizione, Masini e Merli Sala saranno della partita. Quando si gioca con squadre così forti bisogna portare rispetto, ma sempre guardando a sè stessi. Il girone di ritorno rappresenta tutt’altro campionato, loro si sono rinforzati e noi abbiamo puntellato, ristabilendo le gerarchie nello spogliatoio. Ci serviva gente con stimoli diversi, con la voglia di riprendersi questa categoria. A livello nervoso partite con Alessandria e Como si preparano da sole”.

Inevitabile un riferimento al passato. “Nessun dente avvelenato da parte mia, non capisco perché per loro lo sia. Visto quando successo lo scorso anno, dovrebbero recriminare i nostri tifosi… Io lì sono cresciuto durante il momento più buio dell’Alessandria, che aveva 17 under e 8 over. Non so se possano avere il dente avvelenato anche con Sarri e Gregucci…”.