Albissola, Fabio Fossati: “Risultato bugiardo, non sfruttate le disattenzioni dell’Alessandria”

11.10.2018 09:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 196 volte
Albissola, Fabio Fossati: “Risultato bugiardo, non sfruttate le disattenzioni dell’Alessandria”

L’Albissola saluta con rammarico la Coppa Italia Serie C, sconfitta dall’Alessandria per 2-0. Al termine della gara il tecnico dei ceramisti Fabio Fossati analizza così la prestazione dei suoi, caratterizzata anche da due legni colpiti da Russo.

Abbiamo fatto una buona gara sporcata da una disattenzione negli ultimi 5’. Purtroppo in questo periodo le disattenzioni ci stanno costando care. Eppure non è sempre così. Anche dall’altra parte ci sono state disattenzioni, ma un miracolo del portiere e due traverse non ci hanno permesso di sfruttarle. Il secondo gol è arrivato quando ormai gli spazi erano ampi. Peccato, il 2-0 non fotografa la partita .Comunque sono soddisfatto, la gara mi serviva per trovare indicazioni. In campionato, dopo quattro sconfitte in quattro partite, possiamo fare di più ed ho visto all’opera ragazzi meno impiegati finora che hanno retto bene la partita. Come ho detto ai ragazzi questa sconfitta non ha nulla a che vedere con quella di Arzachena. Oggi abbiamo lavorato bene e li abbiamo fatti faticare. Proseguendo su questa strada i risultati arriveranno. Lo spirito deve essere questo, dobbiamo essere combattivi, uniti e lottare su ogni pallone. Appena abbiamo mollato un attimo è finito tutto e dobbiamo lavorare su questo. Domenica prossima con il Piacenza – ha aggiunto Fossati proiettandosi sul prossimo turno di campionato – dovremo mettere qualcosa in più per portare a casa punti. So che è difficile, ma ricordo anche che con la Pro Vercelli, con un uomo in meno, siamo andati da 1-0 per loro a 2-1 per noi. E poi, con 2 uomini in meno, abbiamo sfiorato il 3-3. Serve maturità, la squadra è giovane, e bisogna dare loro il tempo di abituarsi alla categoria. Nel rodaggio non abbiamo portato a casa niente, se non qualche buona prestazione facendo diversi gol. Ora mancano i punti, ma la fortuna devi andartela a cercare”.