Albinoleffe, Simone Giacchetta: “Arrivati qui con sacrifici ed abnegazione”

09.06.2021 10:30 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Simone Giacchetta
GrigiOnLine.com
Simone Giacchetta
© foto di Federico De Luca

È Simone Giacchetta, diesse dell’Albinoleffe, a presentare la gara di ritorno delle semifinali playoff tra i seriani e l’Alessandria.

Finalmente – riportano i canali ufficiali d’informazione del club lombardo – in questo primo turno di semifinale abbiamo rivisto il pubblico allo stadio. È stata un'emozione incredibile, perché dal punto di vista della presenza del tifo nello sport e nel calcio abbiamo potuto rivivere una sorta di normalità. È stata una grande gioia vedere bambini, famiglie e tifosi sugli spalti e un'immensa soddisfazione essere tra le prime società a riportare il pubblico allo stadio attraverso la disputa della semifinale playoff”.

Tornando alle questioni di campo – ha proseguito Giacchetta – quella di domenica è stata una sfida che deve essere interpretata come il primo tempo di una partita di 90' che si disputa su due turni e che al momento ci vede sotto di un gol. Ancora una volta quindi, siamo chiamati a fare la prestazione perfetta per pensare di poter continuare a sognare. La gara di Gorgonzola ha espresso dei valori sia tecnici sia tattici importanti per entrambe le squadre che sono arrivate a questa semifinale con filosofie diametralmente opposte. Da una parte la linea green dell'AlbinoLeffe, dall'altra quella over dell'Alessandria. Nonostante ciò, abbiamo dimostrato tutte le nostre qualità e capacità e forse solo la stanchezza affiorata nel secondo tempo ha in quache modo limitato il tipo di gara che stavamo facendo”.

Arrivare a questo turno e parlare dell'Alessandria come se fosse una nostra pari fa sorridere, però se siamo qui è perché abbiamo dei valori tanto tecnici quanto umani molto importanti. E il valore umano oggi, nella vita di un calciatore e soprattutto in impegni di questo tipo, è un aspetto che conta tantissimo e una benzina super per far girare al meglio il motore che abbiamo dentro di noi. Credo che tutto il gruppo stia vivendo queste gare con grande trasporto ed enorme coesione, la stessa che cercheremo di proporre nel match di Alessandria e che è quella che poi ci ha contraddistinto in questo lunghissimo percorso. Il nostro atteggiamento da operaio – ha concluso Giacchetta – è diventato da operaio specializzato e questo ci ha portato fino in semifinale. È la dimostrazione che con sacrificio, abnegazione, impegno, qualità e grandi valori morali nulla è impossibile”.