Muscoli di seta

07.03.2019 18:00 di Il Fuccio   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Muscoli di seta

La prima vittoria in casa non si scorda mai...sono serviti 300 giorni fatti essenzialmente di delusioni ed improperi verso Società, Allenatore e giocatori per veder sfatato il tabù Moccagatta.
Il nuovo Mister Colombo, all’esordio in casa, mostra una squadra che pensa calcio 30 metri più avanti del suo predecessore, senza rivoluzioni ed alchimie tattiche, crea almeno sei palle gol pulite e rischia praticamente nulla.
La quota virtuale dai playoff dista sempre sei punti, anche se ora iniziano le partite difficili contro chi sta lassù in alto, a partire dalla trasferta a Carrara di sabato.
Ma le note dolenti arrivano sempre dall’infermeria, che vede entrare fino alla fine della stagione Chiarello, ossia il miglior acquisto stagionale.
Abbiamo oltrepassato i 20 infortuni muscolari stagionali, tutti i giocatori di movimento, a parte i due portieri e Gazzi, hanno subito almeno uno stop per curare contratture, stiramenti e strappi.
Siamo sicuri che tagliare fondi destinati al settore medico, unito ad un evidente e non corretto lavoro atletico dello Staff tecnico, abbia portato benefici?
Panizzi la prima meta’ della stagione l’ha vista da fuori.
Tentoni la seconda parte della stagione la sta vedendo da fuori.
Tutta colpa dei campi di allenamento della Michelin e dei fumi della vicina discarica e delle fabbriche adiacenti?
Lo scrivente sono vent'anni che quotidianamente svolge il suo lavoro nella principale fabbrica della zona, mai un problema muscolare... 
A parte le battute, sono stati tanti, troppi gli stop per problemi muscolari...persino per una Rosa creata per vincere, figuriamoci per quella dell’Alessandria 2018/19