Un bel tacer non fu mai scritto...

22.03.2019 09:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Alessandro Lucarelli
Alessandro Lucarelli

Mai proverbio avrebbe potuto essere più calzante. Ed a provarlo, per così dire, sulla propria pelle, è Alessandro Lucarelli, ex capitano del Parma, protagonista di una polemica divampata con l’Alessandria. Oggetto del contendere un passaggio del libro uscito a fine 2018 e scritto dallo stesso Lucarelli  ‘L’ultima bandiera’, una sorta di autobiografia che tra molti altri episodi faceva riferimento anche al prologo della finale playoff giocata a Firenze il 17 giugno 2017 tra i ducali ed i grigi.

Secondo il racconto di Lucarelli, prima della gara, l’Alessandria dovette ritardare l’ingresso negli spogliatoi a causa della mancanza dei pass, indicando il team manager dei grigi Filippo Giordanengo quale responsabile del ritardo per aver dimenticato i titoli di accesso della squadra.

Su richiesta dell’Alessandria, però, Alessandro Lucarelli è stato costretto ad una smentita che l'ex-giocatore ha affidato ai social network con il seguente post.

Nella mia biografia tra i vari fatti che racconto ci sono anche quelli legati alla finale dei playoff di Lega Pro di Firenze della stagione 2016/17. Nel ricordare le vicende legate a Parma-Alessandria ho ripercorso anche in maniera goliardica (e assolutamente senza alcuna intenzione di screditare o danneggiare l’immagine di nessuno) ciò che è accaduto nel pre-partita, quando i giocatori della squadra avversaria hanno dovuto attendere diversi minuti prima di poter entrare negli spogliatoi dello Stadio Franchi perché sprovvisti in quel frangente dei pass necessari. Essendo un compito (quello di dotare la squadra dei loro pass) che al Parma era destinato al Team Manager, e avendo sentito alcune versioni della vicenda nei corridoi degli spogliatoi, nel mio libro ho attribuito superficialmente ed erroneamente la responsabilità dell’accaduto al Team Manager dell’Alessandria. In realtà ho appreso in seguito (senza purtroppo la possibilità di modificare nella prima ristampa quanto ormai era stato scritto) che Filippo Giordanengo (che ricopriva quella carica e che la ricopre tuttora) non ha avuto alcuna responsabilità, e anzi mi è stato descritto da tutti come un professionista puntuale e preciso nel proprio lavoro. Alessandro Lucarelli”.