Ricominciare da una vittoria

26.04.2018 08:30 di Fabrizio Pozzi  articolo letto 252 volte
Michele Marcolini
Michele Marcolini

Bello pensare che tutto possa aver un nuovo inizio con una vittoria. Fino a ieri la Coppa Italia Serie C era giustamente l’obiettivo principale. Del resto parliamo di un trofeo che è tornato ai grigi 45 anni dopo la prima volta, coincisa con l’esordio della manifestazione.

Faceva molto caldo, ieri, sulle gradinate del ‘Moccagatta’ baciato da un sole più estivo che primaverile. Ma non era solo il sole a scaldare gli animi di una tifoseria che ha provato a lasciarsi alle spalle il recente passato, si è finalmente ritrovata unita e, grazie anche a questo, ha potuto finalmente esultare per una vittoria.

Sul campo il protagonista è stato indubbiamente Michele Marconi, attaccante che da tempo veste la maglia grigia ed è arrivato ad essere il sesto marcatore nell’ultracentenaria storia dell’Alessandria. I suoi quattro gol, uno all’andata e tre al ritorno, hanno messo un segno indelebile sulla doppia finale con la Viterbese.

Oltre a lui, però, questa Coppa Italia Serie C ha un altro protagonista che risponde al nome di mister Michele Marcolini, a pieno titolo nuovo idolo dei tifosi. Ed è giusto così perchè la ritrovata unità citata poc’anzi, tanto splendida quanto necessaria, è stata promossa prima di tutti da un allenatore arrivato in punta di piedi e con il sorriso sulle labbra.

Forse è per tutto questo che dalle 16.24 di ieri l’Alessandria non ha soltanto una coppa in più nella sua bacheca...