Recuperare è possibile, lo dicono i numeri! Ma servono i gol...

04.02.2021 12:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Umberto Eusepi
GrigiOnLine.com
Umberto Eusepi
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Facciamo due conti... Nelle ultime tre giornate di campionato, ossia quelle che i grigi hanno giocato con Moreno Longo sulla panchina, tra le squadre che attualmente sono le prime cinque della classifica l’Alessandria e la Pro Vercelli hanno totalizzato 7 punti, il Como 6, la Pro Patria 5 ed il Renate 3. In pratica i grigi hanno recuperato un punto sulla capolista Como, 4 lunghezze sul Renate secondo, ed hanno mantenuto invariate le distanze rispetto alla Pro Vercelli ora terza.

Spinti da un impeto di inguaribile ottimismo si potrebbe addirittura arrivare a pensare che, allora sì, recuperare è possibile!

Ma se andiamo a valutare le prestazioni di queste stesse gare forse la prospettiva cambia un po’...

Soffermandoci sull’incontro giocato ieri con il Lecco e chiuso sullo 0-0, abbiamo annotato qualche timido progresso sul piano del fraseggio nella seconda parte di gara. Se, da un lato, è positivo segnalare che la squadra ha chiuso in crescendo, dall’altro è comunque emersa una sterilità offensiva tanto inattesa quanto preoccupante. È davvero difficile comprendere come attaccanti del calibro di Eusepi - al di là del rigore sbagliato, può capitare - Corazza, Arrighini, ed aggiungiamoci anche Stanco dall’alto della sua statura e della sua esperienza, abbiano improvvisamente smarrito una loro caratteristica. Ossia la capacità di risolvere le partite con giocate individuali. Il che sarebbe un vero e proprio toccasana in attesa che, appunto, sia il gioco a procurare le opportunità da rete.

Dunque la morale è che la manovra migliora gradualmente, ma ancora troppo lentamente, perciò ora bisogna trovare nuove letture in chiave offensiva.

I ‘quinti’ - come li chiamano oggi quelli che di calcio ne capiscono - nel modulo 3-5-2 dovrebbero rappresentare il fulcro nelle transizioni positive e, insieme agli inserimenti dei centrocampisti, determinare situazioni di superiorità numerica da trasformare in occasioni da gol. Tutta roba che dalle nostre parti, ad essere sinceri, non è che si sia mai vista molto...

Tra l’altro in vista del derby con il Novara di domenica prossima (a proposito, si giocherà di nuovo alle 12.30...), le difficoltà potrebbero essere acuite dalle probabili assenze di Mustacchio e Mora, con Celia che non può certo avere i 90’ nelle gambe. Perciò mister Longo potrebbe addirittura essere costretto a rivedere l’assetto tattico.

Con 19 reti subite finora l’Alessandria si sta consolidando come seconda miglior difesa del torneo (meglio ha fatto solo la Pro Patria, che di gol ne ha incassati 13), e questo può e deve diventare un punto di forza. Senza, però, dimenticare grandissima parte dei meriti non è da ascrivere alla difesa come fase o reparto - a proposito, interessante l’esordio di Di Gennaro e Sini - ma è conseguenza delle strepitose prestazioni di Pisseri, il quale si sta senza ombra di dubbio rivelando il miglior acquisto di questa stagione. Anche considerando anche la sessione invernale del mercato, ci viene da dire per il momento...