L’esame di maturità

03.11.2018 15:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 88 volte
© foto di Fabrizio Pozzi
L’esame di maturità

L’Alessandria è alla ricerca di una sorta di prova di maturità. Siamo a novembre, lo sappiamo, ma dobbiamo dircelo chiaro. Dopo aver mancato l’appuntamento con il Gozzano che avrebbe permesso di proiettarsi in una situazione di classifica ancor più convincente – perché parlando di bicchieri mezzi vuoti purtroppo di questo si è trattato – l’occasione che il calendario presenta è tanto ghiotta quanto complessa.

Affrontare una squadra ben attrezzata ed assortita, per di più delusa e vogliosa di dimostrare qualcosa ai propri tifosi e soprattutto al nuovo allenatore Antonino Asta, è un esame impegnativo. Un esame da affrontare senza un attaccante importante, quale ha finora dimostrato di essere Manuel De Luca che ha messo la propria firma sulla metà (!) dei 6 gol fin qui messi a segno dai grigi.

Allora sarà l'esito del confronto che si giocherà al 'Melani' di Pistoia questa sera a dirci se mister D’Agostino sarà riuscito a dare più concretezza ad una manovra che, i dati sono lì a confermarlo, per il momento ha fornito maggiori soddisfazioni  e, soprattutto, è stata più convincente in trasferta.

Se il tecnico ed i suoi ragazzi ci riusciranno, allora, potrebbe davvero concretizzarsi il concetto di maturità che rappresenta il prologo al diritto di coltivare significative ambizioni nella stagione più strampalata che il calcio di terza serie ricordi.