Grigi in campo dopo un mese... Incognite e certezze

31.05.2021 12:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    vedi letture
Grigi in campo dopo un mese... Incognite e certezze
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Non era facile presentarsi al top dopo quasi un mese di sosta forzata, ne siamo perfettamente consapevoli. Le incognite erano dietro l'angolo ed al ‘Turina’ di Salò l’Alessandria di mister Moreno Longo si è presentata in una vesta inedita ma, probabilmente, con la migliore formazione disponibile.

Certo è che i grigi si sono mostrati alla ricerca di un assetto che potesse conciliare defezioni e giocatori in buono stato di forma.

Bisogna riconoscere che la sconfitta di misura con la Feralpisalò, formazione ormai alla quarta gara ufficiale nei playoff, ha evidenziato tutti i limiti della compagine alessandrina.

Non tutto il male viene per nuocere... l'aspetto positivo della gara di Salò, infatti, è avere messo in particolare evidenza le potenzialità dei grigi che, dopo essere passati in svantaggio, hanno largamente dominato sul piano del gioco.

Il vero problema è stato che la superiorità dei grigi, tanto evidente quanto poco significativa, non è stata capitalizzata a dovere. Purtroppo la mole di gioco messa in campo, per giunta con attaccanti che mai sono sembrati in grado di pungere davvero, non è bastata.

Si è certamente notato grandissimo impegno ed applicazione da parte di tutti, cosa oggettivamente apprezzabile. Ma, volendo procedere ad un passo per volta, è indubbio che nella gara di ritorno servirà di molto di più.

Passare il turno, e così accedere alla Final Four, deve essere l’obiettivo minimo per i ragazzi in maglia grigia.

Ecco... questa davvero è l'unica vera certezza ...