Finalmente ne abbiamo persa una

08.10.2019 11:31 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Finalmente ne abbiamo persa una

Finalmente la prima sconfitta. È successo al Monza e, a rigor di logica, doveva toccare anche a noi. No, non sono un disfattista. Non sono uno di quelli, tanto per intenderci, che esce dallo stadio 15 minuti prima perché intanto sa già che la gara è andata a farsi benedire. Però penso anche che una sconfitta possa e debba essere utile.

Utile per ricordarci che solo il Monza può perdere questo campionato. Utile per ricordarci che la bava alla bocca e lo sguardo assatanato lo si deve avere sempre. Utile per ricordarci che tutte le squadre che affronteremo possono essere dei possibili Monza.

Certo perdere così, dominando a lunghi tratti, creando una marea di occasioni, lottando sino alla fine dà un po' fastidio. Però almeno ci siamo tolti di dosso quei riflettori che si erano accesi dopo la serie di imbattibilità durata sette giornate. Robe da montarci la testa. Robe da convincerci quasi che eravamo davvrro l'unics rivale del Monza. L'anti Monza, lo ripeto, è e sarà solo il Monza.

Noi abbiamo perso e questo ci porta a essere (o nonnessere) l'anti di nessuno. Siamo una buona, ma che dico, ottima squadra che vincerà, pareggerà e perderà ancora. I conti li faremo alla fine, da buoni ragionieri. Ora godiamoci la creatura di Artico e Scazzola - senza lasciare lo stadio un'ora prima - con la serenità e l'entusiasmo (non dettato da futili sogni di gloria) che ha caratterizzato le nostre prime sortite.