Ecco la ricetta di Angelo Gregucci... Ma sarà quella giusta?

27.01.2020 14:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Angelo Gregucci
Angelo Gregucci

Ieri pomeriggio Angelo Gregucci, seduto in tribuna ‘gomito a gomito’ con Fabio Artico, ha potuto vedere con i suoi occhi quale sia la reale situazione che lo attende alla guida dell’Alessandria. Da oggi il tecnico è impegnato a dirigere gli allenamenti e, come egli stesso ha avuto modo di anticipare durante la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta al termine del match pareggiato con l’Olbia, c’è la consapevolezza che lo attenda un lavoro enorme da svolgere in tempi certamente brevi.

Chiaro che il primo aspetto sul quale intervenire sia quello della mentalità e della fiducia nei propri mezzi di una squadra che, ormai, concede innumerevoli occasioni da gol ad ogni avversario e, soprattutto, si lascia travolgere dagli eventi.

Poi ci sarà da agire sulla componente tattica, non necessariamente a livello di modulo, piuttosto per quanto riguarda la posizione da assumere sul terreno di gioco a livello di singoli interpreti oltre che di squadra. Posizione che dovrà essere avanzata di almeno 10/15 metri, che sembrano pochi e invece possono davvero fare la differenza.

Da non sottovalutare, poi, la necessità di migliorare la condizione fisica di una squadra che ha sempre evidenziato cali, talvolta notevoli, nelle seconde parti di gara. E qui Gregucci dovrà chiedere un approccio diverso allo staff che finora ha preparato la squadra dal punto di vista atletico.

Lavorare con l’ambizione di raggiungere un traguardo in un ambiente che pensa positivo. Questa, in estrema sintesi, la ricetta proposta da Gregucci.

E noi vogliamo provare a condividerla...