Bello tornare a vincere… ma stavolta bisogna continuare

17.02.2020 14:30 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Bello tornare a vincere… ma stavolta bisogna continuare

Contro il Lecco l’Alessandria doveva vincere, senza se e senza ma. La vittoria, che mancava dal 22 gennaio, è arrivata perciò, pur senza scomodare William Shakespeare, possiamo tranquillamente affermare che 'tutto è bene quel che finisce bene'.

Ad essere sinceri contro la squadra lacustre qualcosa di buono si è visto, soprattutto nel primo tempo, quando grazie ad una pressione più convinta (e convincente...) la formazione di mister Gregucci riusciva a recuperare la palla nella trequarti del Lecco. Condizione essenziale per rendersi pericolosi e mettere in affanno gli avversari. Meno bene, certamente, la ripresa quando i blucelesti hanno accorciato le distanze dopo pochi minuti e l’Alessandria è apparsa un po’ meno lucida. Ma per lo meno non è andata 'in bambola' come era invece accaduto, tanto per citare un recente esempio, con l’Olbia.

Un evento da citare, da tenere a futura memoria e, magari, da interpretare come buon auspicio per la restante parte di stagione, è che per una volta una decisione arbitrale contestata  – la rete che aperto le marcature di Ciccio Cosenza, difficile da ricostruire con le immagini che ci sono a disposizione – non è andata contro l’Alessandria. Anzi ha permesso di indirizzare la partita verso una zona di confort pienamente sfruttata, come detto, solo nella prima frazione.

Senza particolare enfasi, dunque, ma con una vittoria che almeno restituisce un po’ di morale ad un gruppo che ha cercato di dare prova della propria professionalità e sensibilità decidendo di riprendere gli allenamenti un giorno in anticipo la scorsa settimana, l’Alessandria si appresta dunque a festeggiare l’importante ricorrenza dei propri 108 (!) anni di storia. Ricorrenza che cadrà giusto domani, 18 febbraio 2020.

E allora che dire se non…

Auguri, caro vecchio Orso grigio!