Bello ritrovare la vittoria dopo un febbraio da brividi

02.03.2021 12:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Bello ritrovare la vittoria dopo un febbraio da brividi
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Quando una squadra ritrova la vittoria dopo cinque partite - l’Alessandria non vinceva dal 30 gennaio scorso - è certamente il caso di apprezzare il risultato indipendentemente da come questo è arrivato.

Ripercorrendo il posticipo di ieri con la Carrarese, possiamo affermare che la formazione di mister Longo ha approcciato piuttosto bene la gara, trovando il vantaggio dal dischetto dopo meno di 10’. Da qui in poi, però, il pallino del gioco è passato saldamente nelle mani dei toscani che, nonostante l’inedito modulo 3-4-3 proposto da mister Baldini, si sono trovati certamente a proprio agio almeno fino agli ultimi venti metri. 

Sì, perchè un altro aspetto positivo per i grigi è stato rappresentato dalla fase difensiva. Ben orchestrata da un Di Gennaro sempre più convincente, l’Alessandria non ha permesso ai marmiferi di rendersi particolarmente temibili nonostante la qualità dell’attacco gialloazzurro. E nelle due o tre circostanze nelle quali la formazione di mister Baldini si è resa davvero pericolosa, come quasi sempre, ci ha pensato Pisseri con interventi certamente determinanti.

Di sicuro non è stata una bella partita sul piano puramente tecnico da parte dell’Alessandria, del resto l’obiettivo di mister Longo, giustamente, erano i tre punti e non il bel gioco. A dimostrazione di ciò il fatto che i grigi abbiano impostato la gara senza cercare la tanto vituperata costruzione dal basso. Ogni qual volta l’Alessandria riprendeva il gioco, anzichè cercare il fraseggio, la partenza dell’azione si basava sul rinvio e la conseguente ricerca delle seconde palle. Situazione che ha inevitabilmente amplificato l’importanza dei duelli individuali e la necessità di contrapporsi all’avversario con agonismo.

Ovvio che questi tre punti - ottenuti contro un avversario che, è bene ricordarlo, si ritrova all’undicesimo posto in classifica e perciò in questo momento addirittura fuori dalla zona playoff - possono rappresentare un buon punto di partenza per affrontare l’ennesima settimana nella quale gli impegni si susseguono senza soluzione di continuità.

E magari per mettersi definitivamente alle spalle un mese di febbraio davvero da dimenticare.