Alessandria, cosa aspettavi?

23.01.2019 10:22 di Federico Capra Twitter:   articolo letto 406 volte
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Alessandria, cosa aspettavi?

Il calciomercato non è roba facile. Soprattutto quello invernale dove in serie C si passa da un estremo all'altro. Perché, infatti, c'è chi non si muove di un millimetro e chi smantella la squadra costruita in estate nella speranza di un miglioramento tangibile negli ultimi mesi di campionato. Lo sa bene l'Alessandria che, nella passata stagione, aveva un po' scelto questa strada ottenendo buoni risultati come la vittoria della Coppa Italia di categoria.

Sì, ma quest'anno? Beh, quest'anno è tutto un po' diverso. Il progetto giovani stenta a decollare, così come la stessa squadra di D'Agostino che in campionato è fin troppo vicina alle zone playout della classifica. Così i tifosi, come lo stesso tecnico, sperano in un 'miracolo' dal mercato invernale. Che, mai come in questo caso, possiamo chiamare di riparazione.

E quando siamo arrivati a otto giorni dalla chiusura dei giochi, il tanto sperato attaccante di peso chiesto a gran voce e a più riprese da mister D'Agostino è arrivato. Cerri ha inoltre detto che il mercato non verrà stravolto dagli infortuni che si sono registrati ultimamente in casa Alessandria. Allora per lo meno si vada dritti e sicuri su quei due o tre giocatori che effettivamente servono alla squadra per raggiungere una salvezza tranquilla.

Male non farebbe, dopo Coralli, magari un'altra punta. Perché Santini, uno che si danna l'anima in campo, non è poi così prolifico sotto porta. Mentre De Luca si è dimostrato troppo discontinuo. Se il centrocampo è ben messo (soprattutto nel caso in cui restassero tutti), non farebbe male qualcosina in difesa. Perché Agostinone pare sul piede di partenza, mentre tra i centrali a disposizione (Prestia a parte) non c'è nessuno che sembra dare l'affidabilità sperata. Tanto che contro il Pro Piacenza (gara che poi non si è disputata) mister D'Agostino aveva presentato a un Gazzi centrale di difesa... Una soluzione temporanea per far eventualmente rifiatare i titolarissimi in vista della gara di oggi contro la Pro Vercelli.

I tempi stringono e margini, magari anche per qualche cessione (sperando non illustre), ce ne sono. Allora, Alessandria... cosa aspetti? Il mercato sta per finire.