E nov..! (E nove..!)

20.02.2018 09:00 di Ferruccio Reposi   Vedi letture
E nov..! (E nove..!)

Ansüma ad ventiset póncc a dispušision, a n’ajuma facc ventirei. Uj sarrà mea cucdën c’l’aurisa cuccòša an pü? Magara in ciculatén o in crución pucià ant’ in tason ad lacc e cafè? El prublema a l’è che ant’ist periodo fulguront ad calcio uj va pü gent al Mocca che al’ Esselonga. Tücc i mument uj’è ‘na partea... jënna au dopdišnè, in’atra la sira; jënna per la cupa, l’atra per la midaja, in’atra ancura per el campiunà... po’ uj’è l’alenament, la dieta, andè a drumì la sira bunura, beiv ammachi d’l’acqua... cula d’l’ušlén ad Del Piero. Per forsa che isti fanciott, anveci ad piè in bel culur ant’el mur... i venu griš!!!

Su ventisette punti a disposizione, ne abbiamo fatti ventitré. Non ci sarà mica qualcuno che vorrebbe qualche cosa in più? Magari un cioccolatino o un biscotto della salute (crución) intinto in un tazzone di latte e caffè? Il problema è che in questo periodo folgorante di calcio, va più gente al Moccagatta che all’Esselunga. Tutti i momenti c’è una partita... una al pomeriggio, un’altra la sera; una per la coppa, l’altra per la medaglia, l’altra ancora per il campionato... poi c’è l’allenamento, la dieta, andare a dormire la sera presto, bere solo dell’acqua... quella dell’uccellino di Del Piero. Per forza che questi ragazzi, invece di prendere un bel colore in viso... diventano grigi!!!