Prima le cessioni poi almeno un paio di colpi al fotofinish per l'Alessandria

20.08.2019 12:42 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
Prima le cessioni poi almeno un paio di colpi al fotofinish per l'Alessandria

Tre nomi in uscita e almeno due in entrata. Questa la missione - possibile - del ds Fabio Artico da qui alla fine della stagione. Partiamo da chi quasi certamente non farà più parte della rosa, ovvero di Agostinone, Panizzi e Talamo. Non Giacomo Sciacca che ha scalato le gerarchie di Scazzola venendo impiegato più spesso di quanto ci si potesse immaginare.

Dopo aver ceduto gli esuberi Artico potrebbe piazzare una zampata già prima del Gozzano. Sicuramente è atteso un centrocampista. O meglio un regista che sappia far girare la palla. Un giocatore fondamentale in un centrocampo a cinque, come nel 3-5-2 pensato dal tecnico, ma utile anche nel 3-4-2-1 che Scazzola ha varato nelle ultime sortite dei grigi. Il profilo individuato è Bifulco su cui però si trova anche il Vicenza.

Ma Artico ha un altro compito annoso. Perché all'attacco manca molto. Eusepi è il giocatore giusto su cui imbastire il reparto però Akammadu ha mostrato tutti i suoi limiti realizzativi - anche se ha ancora grandi margini di crescita - nella fase preparatoria. Un enorme punto interrogativo vige sulle condizioni di Claudio Coralli che non è mai stato completamente a disposizione di Scazzola in questi due mesi di allenamenti per, come ha fatto sapere la stessa società, un affaticamento muscolare. Infine Luca Pandolfi è un giovane che arriva dalla serie D nonostante contro il Canelli non sia dispiaciuto per movimenti e azioni offensive.

La difesa, con la partenza di Agostinone, necessita un nuovo rinforzo. Un giocatore quasi sicuramente di esperienza da affiancare a Prestia e a un giovane come Dossena. Il tempo corre e l'Alessandria non è ancora completa: la palla passa ad Artico che ha tempo sino al 2 settembre.